Tribù dei Lettori e Piccoli Maestri

Dal 28 maggio a al 2 giugno, presso il MAXXI (Museo Nazionale della Arti del XXI secolo, in Via Guido Reni 4/A, Roma) avrà luogo la terza edizione della Tribù dei Lettori, la festa dedicata alla lettura con i ragazzi. (Qui è possibile scaricare il programma completo)

Si tratta di una festa della lettura e dell’editoria aperta a tutti che porterà nella capitale oltre 40 tra editori italiani e stranieri con più di 800 titoli da leggere e sfogliare. Tanti gli editori coinvolti e molti gli appuntamenti in programma sia con gli autori selezionati nel premio Scelte di Classe (Stian Hole, Laetitia Devernay, Simone Rea, Pierdomenico Baccalario) che con gli illustratori e gli scrittori invitati a presentare le novità più interessanti del panorama editoriale per rivendicare il divertimento e il piacere di leggere.

La tribù dei lettori nasce come risposta a quanti denunciano la fuga dalla lettura e per quelli che credono che ancora esista il bisogno di leggere, raccontare e condividere le storie. In virtù di una chiara e gradita comunione di intenti, i Piccoli Maestri sono stati invitati quest’anno a prendere parte alla manifestazione, presentando alcuni dei titoli presenti nella raccolta Scelte di Classe.

Chiamatemi Sandokan di Fabian Negrin
categoria 8_10 anni
29 maggio ore 11
legge: Chiara Mezzalama

Frozen Boy di Guido Sgardoli
categoria 11_13 anni
29 maggio ore 11.30
legge: Elisabetta Mastrocola

L’evoluzione di Calpurnia di Kelly Jacqueline
categoria 11_13 anni
30 maggio ore 11
legge: Nadia Terranova

Frida e Diego di Fabian Negrin
categoria 8_10 anni
30 maggio ore 14
legge: Roberto Parpaglioni
Continua a leggere

Se una notte di inverno al Russell

Calvino sempre più richiesto dalle scuole che invitano i Piccoli Maestri. Dopo l’incontro al Liceo Farnesina, Emiliano Sbaraglia farà il bis giovedì 10 maggio al Liceo Russell. L’appuntamento è in via Tuscolana 208, dalle ore 14.45 alle 16.15. Per l’occasione Emiliano leggerà ai ragazzi Se una notte d’inverno un viaggiatore.
Nota: l’immagine è un chiaro omaggio ad un noto cantante britannico.

Piccoli Maestri al Fermi con Anna Karenina

Dopo gli assaggi di Flaubert, Calvino e Diderot, i Piccoli Maestri tornano all’Istituto Tecnico Fermi con Anna Karenina, il famoso romanzo di Lev Tolstoj. Ad Emanuele Trevi il piacere di parlare del libro ai ragazzi. L’appuntamento è previsto per il 3 maggio, alle undici del mattino, in Via Trionfale n.8737. A presto e buone letture.

Calvino e Sciascia al Liceo Farnesina

Periodo ricco di incontri con i Piccoli Maestri. Doppio appuntamento giovedì 12 aprile presso la sede centrale del Liceo Farnesina, in Via dei Giuochi istmici n. 64. Alle 10 del mattino, Emiliano Sbaraglia sarà alle prese con Se una notte di inverno un viaggiatore di Italo Calvino. Alle 11, Vins Gallico parlerà agli studenti de Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia. La lettura di Sciascia verrà poi ripetuta, presso la stessa scuola, mercoledì 18 aprile alle 11 del mattino. Ad entrambi i nostri “inviati”, auguriamo buona fortuna.

Dalle fiabe di Rodari ai racconti di Poe

Continuano gli appuntamenti con i Piccoli Maestri  nelle scuole di Roma. Martedì 3 aprile alle ore 14,30, Roberto Parpaglioni parlerà agli alunni della scuola elementare Nuzzo de La torta in cielo di Gianni Rodari. Il giorno successivo, mercoledì 4 aprile alle 9 del mattino, Vins Gallico accompagnerà i ragazzi della terza media della scuola Arcobaleno, alla scoperta dei Racconti di Edgar Alla Poe. Qui è  possibile trovare il calendario con i prossimi incontri in programma. A presto e buone letture.

Volevo vivere per sempre

Piccolo cambio di programma. A causa di un imprevisto, l’appuntamento a Garbatella con Carola Susani ed il libro di Dostoevskij è stato rinviato a data da definire. Al posto di Carola, sarà Matteo Martone il nostro inviato speciale tra i ragazzi della scuola Popolare Piero Bruno. Per l’occasione Matteo propone la lettura di un testo di Sally Nicholls, Volevo vivere per sempre. L’orario e il luogo dell’incontro rimangono invariati. Ci troviamo sabato 31 marzo alle 16.30 presso il Centro Sociale La Strada, in Via Passino n.24.

Contatti della Scuola Popolare Piero Bruno:
Tel. 0651436006
scuolapopolarepierobruno@inventati.org

Un mese di Piccoli Maestri

Sta per partire un mese ricco di incontri con i Piccoli Maestri. A distanza di pochi giorni siamo ospiti di due licei, una scuola media ed una scuola elementare.

Apre le danze Tommaso Giartosio, con Il barone rampante di Italo Calvino. L’appuntamento è mercoledì 21 marzo alle 11, con gli studenti dell’ITIS Fermi, in Via Trionfale n.8737.

A seguire, sabato 31 marzo alle 16.30 presso la scuola popolare Piero Bruno di Garbatella, Matteo Martone accompagnerà i presenti alla scoperta de Volevo vivere per sempre di Sally Nicholls. La scuola popolare è ospitata dal Centro Sociale La Strada in Via Passino n.24.

Ci si ritrova poi, in compagnia dei ragazzi della scuola elementare Nuzzo, in Via Rubellio n.31. Martedì 3 aprile alle ore 14,30, Roberto Parpaglioni parlerà de La torta in cielo di Gianni Rodari.

Toccherà quindi ad Emiliano Sbaraglia raccontare agli studenti del Liceo Farnesina il romanzo di Italo Calvino, Se una notte di inverno un viaggiatore. L’appuntamento è previsto per giovedì 12 aprile alle 10 del mattino.

Sempre al Liceo Farnesina, Vins Gallico illustrerà ai ragazzi le vicende narrate ne Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia. Doppio appuntamento per l’occasione (12 e 18 aprile).

Di nuovo Vins Gallico, questa volta alla scuola Arcobaleno, dove il 4 aprile gli alunni della terza media ascolteranno i Racconti di Edgar Allan Poe.

Cosa aggiungere? In bocca al lupo e a presto.

Piccoli Maestri, il vecchio e il mare

Sabato 25 febbraio il Centro Sociale La Strada ospita il terzo incontro tra i Piccoli Maestri e la Scuola Popolare Piero Bruno. Dopo le letture di Vins Gallico e Chiara Mezzalama, è il turno di Roberto Parpaglioni che propone ai ragazzi Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway. L’appuntamento è alle 16.30 in via Passino n.24 (quartiere Garbatella).  A seguire merenda per tutti.

Il progetto della scuola popolare Piero Bruno, attivo da più di tre anni, è promosso da un gruppo di studenti universitari che, con il prezioso sostegno di alcuni ex-docenti del quartiere, organizza, due volte alla settimana, pomeriggi di affiancamento ai compiti in uno spazio appositamente ricavato all’interno del Centro Sociale La Strada. L’attenzione è rivolta principalmente ai ragazzi delle medie inferiori, in particolare ragazzi poco seguiti a casa, figli di immigrati, pluriripetenti. In cima agli obbiettivi c’è il conseguimento del diploma di terza media. La scuola popolare Piero Bruno mantiene contatti con i collettivi studenteschi del territorio, in particolare con il Liceo Classico Socrate, ed è in contatto con i servizi sociali del Municipio Roma XI. Ha fatto parte inoltre dell’Osservatorio Scolastico, un organismo municipale di monitoraggio della dispersione scolastica nelle scuole dell’undicesima circoscrizione, composto da docenti, psicologi e assistenti sociali del municipio. Il programma della Scuola affianca allo svolgimento dei  compiti, una serie di laboratori artistici di diverso tipo (pittura, bricolage, sport ecc), paralleli al doposcuola pomeridiano, finalizzati a stimolare le capacità e l’estro creativo dei ragazzi.

Contatti:
Tel. 0651436006
scuolapopolarepierobruno@inventati.org

Piccoli Maestri a Crotone

Sabato 25 febbraio Carola Susani incontra i ragazzi del Liceo Scientifico Filolao di Crotone per accompagnarli alla scoperta de La storia di Elsa Morante. I Piccoli Maestri sbarcano nella città di Pitagora, grazie alla collaborazione dell’Associazione Culturale Le Madie, che ha preso a cuore le motivazioni del progetto, e al generoso contributo della Banca Popolare di Crotone.

L’Associazione Culturale Le Madie nasce a Cutro (KR) nel febbraio del 2006, dall’unione di  un motivato gruppo di amici amanti della lettura. Fermenta presto l’idea di condividere quel piacere con altri e oltre il salotto di casa, di promuovere la cultura come stimolo a fecondare significati nuovi alla vita di ogni giorno. Negli anni l’associazione trova un suo linguaggio, un suo modo di esprimersi. L’impegno dei soci dà così vita a numerosi laboratori di lettura, officine multimediali alla scoperta di grandi autori del passato e incontri con poeti e scrittori del panorama letterario italiano contemporaneo.