lettvgg_fest

Piccoli Maestri a Villa Celimontana

A partire da giovedì 20 e fino a domenica 23 settembre sarà possibile assistere e partecipare, a Villa Celimontana, alla XI edizione del Festival della Letteratura di Viaggio, promosso a Roma dalla Società Geografica Italiana. La manifestazione prende forma come un racconto del mondo attraverso forme diverse di narrazione: dalla letteratura al giornalismo, dal cinema alla fotografia, passando per la televisione, il teatro, la storia, il fumetto. Linguaggi differenti per rendere un’idea unica di viaggio inteso come occasione di scoperta, incontro, ascolto, tolleranza.

*** ***

lettvgg_festUna delle novità di questa undicesima edizione è l’allestimento di un ciclo di eventi introduttivi, nella settimana immediatamente precedente all’inizio della manifestazione (da mercoledì 12 a mercoledì 19): un prefestival vero e proprio, gestito in forma autonoma da associazioni, onlus, riviste, case editrici. In ottima compagnia, l’associazione Piccoli Maestri ha il piacere di coordinare, giovedì 13 settembre a partire dalle 18, un incontro dedicato ai diari di viaggio di Shackleton, Amundsen, Scott e degli altri capitani che, all’inizio del ventesimo secolo, hanno tentato la conquista del polo sud, spingendosi fino all’ultimo parallelo. L’incontro sarà curato da Lorenzo Pavolini, con l’amichevole partecipazione di Filippo Tuena.

Per maggiori informazioni sul festival, e per prendere visione del programma completo della manifestazione, è possibile consultare il sito dedicato: http://www.festivaletteraturadiviaggio.it/

Giovedì 13 settembre, dalle 18 alle 19.15
Villa Celimontana (Roma), Prefestival
Alla conquista del Polo Sud
Lorenzo Pavolini racconta le avventure di Shackleton
Interviene Filippo Tuena

inquiete_4

Aspettando inQuiete: proposte per un laboratorio

Durante la prima settimana di ottobre, da venerdì 5 a domenica 7, si svolgerà a Roma, e più precisamente al Pigneto, la seconda edizione di inQuiete, un festival letterario che è entrato da subito nel cuore dei lettori e del quartiere che lo accoglie.

inquiete_4

***

Alla luce del valore che riconosciamo alla manifestazione e della stima che ci lega allo staff che ne cura gli aspetti organizzativi, ci siamo candidati con piacere per sostenere questa seconda edizione del festival, proponendo tra l’altro di gestire un incontro laboratorio da plasmare ispirandoci al lavoro della nostra associazione.

Considerato che il periodo in cui si svolge inQuiete è troppo a ridosso dell’inizio delle scuole per poter avviare nei mesi precedenti un progetto con i ragazzi, abbiamo pensato di riempire questo contenitore creando uno spazio di incontro diretto tra scrittrici e scrittori legati a Piccoli Maestri e i docenti che da anni ci accolgono nelle rispettive classi. Ci piace immaginare questo laboratorio come un’occasione di dialogo e crescita comune ma, nello scegliere i temi su cui lavorare, ci piacerebbe che fossero i docenti stessi a raccontarci di cosa hanno bisogno. Quali argomenti sono di maggiore interesse per il lavoro che li aspetta durante l’anno. Per rispondere a questa domanda e per inviarci idee, proposte, suggerimenti in vista dell’appuntamento di ottobre al Pigneto (da venerdì 5 a domenica 7), vi chiediamo di lasciare un commento in fondo o scriverci all’indirizzo piccolimaestri.info@gmail.com

Saremo felici di raccogliere le vostre ispirazioni e ragionarci assieme.
Nel frattempo vi auguriamo di trascorrere una felice estate.
Buon riposo e, ovviamente, buone letture.

Maggiori info sulla prossima edizione di inQuiete.
http://www.inquietefestival.it/
https://www.produzionidalbasso.com/project/festival-inquiete-facciamolo-ancora/

bpride_vert

Piccoli Maestri al Book Pride 2018

Da venerdì 23 a domenica 25 marzo avrà luogo a Milano presso lo spazio Base, la quarta edizione del Book Pride, fiera nazionale dell’editoria indipendente. La manifestazione è promossa e organizzata da Odei, Osservatorio degli editori indipendenti, con l’idea e il proposito di sostenere la difesa della bibliodiversità e la promozione della lettura.
***
bpride_loc***
Durante i mesi che hanno preceduto l’avvio della manifestazione, scrittrici e scrittori legati per affetto o concreta partecipazione all’associazione Piccoli Maestri hanno visitato licei e istituti della provincia di Milano per raccontare classici della letteratura che hanno accompagnato nel tempo il proprio amore, la propria passione per la lettura. Caterina Bonvicini, accolta dal Liceo Linguistico Greppi di Monticello di Brianza, ha raccontato Colazione da Tiffany di Truman Capote; a Monza Maura Gancitano ha parlato con gli studenti del Liceo Linguistico Mosé Bianchi di un romanzo di Cesare Pavese, La casa in collina. Sempre a Monza, ma questa volta al Liceo Frisi, Marco Rossari ha accompagnato gli studenti alla scoperta dei Sessanta racconti di Dino Buzzati. Mentre invece al Liceo Leonardo di Milano, Giorgio Vasta ha avviato e costruito un dialogo con i ragazzi a partire da un personaggio di Gustave Flaubert, Madame Bovary.

Venerdì 23 marzo, studenti e studentesse che hanno partecipato a questi appuntamenti, accompagnati dai rispettivi docenti, si incontreranno in uno spazio a loro dedicato all’interno della rassegna, per raccontare a modo loro le letture che hanno accolto e abbracciato negli ultimi mesi. A seguire maggiori dettagli su orari e luoghi degli incontri a cura di Piccoli Maestri; per maggiori informazioni sul festival o per visionare il programma completo e gli eventi in calendario è possibile consultare il sito dedicato al seguente indirizzo: http://bookpride.net/site/

Ringraziamo di cuore il direttore creativo di questa quarta edizione Book Pride, Giorgio Vasta, e tutto lo staff della manifestazione, per averci invitato a partecipare attivamente a questa rassegna di cui condividiamo ideali e motivazioni. Un ringraziamento speciale anche a Nicola Cordeschi, Alessandra Piantoni, Elena Rausa, Stefania Trotta, Lorenzo Zumbo, i docenti che in questi mesi hanno accolto in classe i Piccoli Maestri, accompagnando successivamente con infinita cura e dedizione il percorso e le letture dei ragazzi.  Vi aspettiamo quindi a Milano. Dal 23 al 25 marzo, al Book Pride.

Riepilogo appuntamenti:

Venerdì 23 marzo, dalle ore 10 alle ore 12 presso lo Spazio A
Studenti e professori del Liceo Leonardo di Milano, dei licei Frisi e Mosé Bianchi di Monza, del liceo Greppi di Monticello di Brianza raccontano i classici che hanno letto in compagnia dei Piccoli Maestri.
Introducono e moderano Federico Cerminara e Maura Gancitano.

Incontri nelle scuole:
19 gennaio 2018, Liceo Leonardo di Milano
Giorgio Vasta ha letto Madame Bovary di Gustave Flaubert

2 febbraio 2018, Liceo Linguistico Grippi di Monticello di Brianza
Caterina Bonvicini ha letto Colazione da Tiffany di Truman Capote

5 febbraio 2018, Liceo Frisi di Monza
Marco Rossari ha letto i Sessanta racconti di Dino Buzzati

7 marzo 2018, Liceo Linguistico Mosè Bianchi di Monza
Maura Gancitano ha letto La casa in collina di Cesare Pavese

leggoperlegitt

Piccoli Maestri ospiti di Leggo per legittima difesa

Da giovedì 12 a domenica 22 ottobre, avrà luogo a Roma (presso la Libreria Giufà, il Teatro Quarticciolo e l’Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti), la VI edizione della rassegna LEGGO PER LEGITTIMA DIFESA. La manifestazione, nata al Quadraro, si sposta quest’anno a San Lorenzo, Quarticciolo e Lamaro, incontrando un nuovo pubblico e nuovi lettori. Le attività sono libere e gratuite. Per prendere visione del programma completo o per informazioni di qualsiasi genere è possibile consultare il sito www.officinavialibera.it

Dal comunicato stampa della rassegna: Parlare di libri come se non fosse un fatto eccezionale, ma un discorso quotidiano, trasmettere alle persone che si muovono tra le presentazioni la sensazione di essere a casa, creare un rapporto di continuità con il quartiere e con il pubblico attraverso incontri e laboratori che continuano lungo il corso dell’anno, questi sono gli obiettivi che Leggo per legittima difesa persegue fin dalla prima edizione.

leggoperlegitt

L’associazione culturale Piccoli Maestri, che condivide intenti e motivazioni alla base del festival, ringrazia Via Libera, associazione di promozione sociale, e Libreria Giufà, per l’invito a prendere parte attivamente alla manifestazione. Di seguito i riferimenti degli incontri a cura di Piccoli Maestri.
Per maggiori informazioni si rimanda al sito: www.officinavialibera.it
Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti

Mercoledì 18 ottobre Ore 10:00
Vins Gallico legge Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia

Giovedì 19 ottobre Ore 10:00
Carola Susani legge Frankenstein di Mary Shelley

Venerdì 20 ottobre Ore 10:00
Maria Grazia Calandrone legge Notturno di Alcmane,
L’uscita mattutina di Giorgio Caproni e Il calamaio di Gianni Rodari

cover_pm_bookstock

I migliori libri della nostra vita

In occasione della XXX edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, da giovedì 18 a lunedì 22 maggio presso i padiglioni del Lingotto Fiere, l’associazione culturale Piccoli Maestri è stata invitata a gestire un piccolo spazio quotidiano all’interno del Bookstock Village, l’area del Salone dedicata ai ragazzi. L’appuntamento è tutti i giorni dalle 15.30 alle 16.30 al quinto padiglione. Scrittrici e scrittori, legati per affetto o attiva partecipazione al progetto Piccoli Maestri, si alterneranno nel racconto di un libro che hanno amato, per contagiare i ragazzi con l’amore per la lettura e per tornare al cuore della propria passione.

cover_pm_bookstock
Ringraziamo di cuore la direzione e lo staff del Salone per averci accolto in una festa della lettura così bella e importante. Di seguito il programma degli incontri a cura di Piccoli Maestri: una staffetta lunga cinque giorni e che vedrà alternarsi ogni pomeriggio tre persone, pronte a raccontare, ciascuna a suo modo, l’amore per la lettura. Si rimanda al sito http://www.salonelibro.it/it/ per maggiori informazioni su eventi e ospiti di questa edizione.

I migliori libri della nostra vita
Ciclo di incontri con i piccoli maestri
Bookstock Village

Giovedì 18 maggio, 15.30 – 16.30 Laboratorio Parole 1
Introduce Serena Gaudino (coordinatrice Piccoli Maestri Torino)
Giorgio Scianna legge Qualcuno con cui correre di David Grossman
Alessandro Perissinotto legge La camera azzurra di Georges Simenon
Demetrio Paolin legge La casa in collina di Cesare Pavese

Venerdì 19 maggio, 15.30 – 16.30 Laboratorio Parole 1
Introducono Vins Gallico ed Emilia Zazza, soci fondatori Piccoli Maestri
Andrea Valente legge L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson
Vins Gallico legge Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia
Emilia Zazza legge Stand by me (Il corpo) di Stephen King

Sabato 20 maggio, 15.30 – 16.30 Laboratorio Parole 1
Introduce Federico Cerminara, coordinatore progetto Piccoli Maestri
Vanessa Roghi legge Lettera a una professoressa di Don Lorenzo Milani
Isabella Pedicini legge L’isola di Arturo di Elsa Morante
Marco Rossari legge Sotto il vulcano di Malcolm Lowry

Domenica 21 maggio, 15.30 – 16.30 Laboratorio Parole 1
Introduce Elena Stancanelli, presidente associazione Piccoli Maestri
Marta Zura-Puntaroni legge IT di Stephen King
Ilaria Macchia legge #DaDefinire
Elena Stancanelli legge Le due zittelle di Tommaso Landolfi

Lunedì 22 maggio, 15.30 – 16.30 Laboratorio Parole 1
Introduce Fabio Geda, responsabile programma Bookstock Village
Alessandro Leogrande legge L’orologio di Carlo Levi
Franco Arminio legge Verso la foce di Gianni Celati
Fabio Geda legge Il signore delle mosche di William Golding

appia_reg_3

Appia Regina Librarum, percorsi di lettura

Appia Regina Librarum, un ponte di libri e di bytes è un progetto promosso dalla Provincia di Latina, grazie a un contributo della Regione Lazio, ai sensi della L.R. 24 Novembre 1997, n. 42 Norme in materia di beni e servizi culturali del Lazio. Il programma della manifestazione prevede un articolato percorso di lettura per l’infanzia e ha come obiettivo la creazione di una rete tra le Biblioteche Comunali di Sezze Scalo (capofila), Cisterna di Latina e La casa dei Libri di Formia.

appia_reg_3

La fitta rete collaborativa tra le biblioteche della provincia di Latina abbraccia inoltre diverse associazioni che stanno dando vita e forma agli eventi della manifestazione: l’Associazione Italiana Biblioteche Sezione Lazio cura un ciclo di laboratori e seminari per bambini e adulti nell’ambito del programma nazionale Nati per Leggere; l’Associazione Culturale Lestrigonia ha preso in gestione laboratori di archeologia, attività in streaming e visite del sito di Minturnae; non ultima, l’Associazione Culturale Piccoli Maestri, che ha allestito un ciclo di sei incontri con classi di scuole medie ed elementari.

Il primo degli appuntamenti ha avuto luogo ad aprile presso la Biblioteca Comunale di Cisterna di Latina. Si riparte nel mese di maggio con i cinque incontri successivi. Di seguito orari e riferimenti precisi; per maggiori informazioni e per il programma dettagliato del progetto è possibile consultare il sito dedicato www.reginalibrarum.it.

Biblioteca Comunale di Cisterna di Latina
Martedì 9 maggio ore 10
Incontro con Susanna Mattiangeli

Biblioteca Comunale di Sezze Scalo
Venerdì 12 maggio ore 10
Incontro con Nadia Terranova
Giovedì 18 maggio ore 10
Incontro con Carola Susani

Biblioteca La casa dei Libri di Formia
Venerdì 19 maggio ore 16
Incontro con Carola Susani
Giovedì 25 maggio ore 16
Incontro con Nadia Terranova

regina_prog_2

Appia Regina Librarum, i primi incontri ad aprile

Archiviata con successo la conferenza stampa di presentazione del 4 aprile presso la Biblioteca Comunale di Sezze Scalo, parte ufficialmente il progetto Appia Regina Librarum, un ponte di libri e di bytes, promosso dalla Provincia di Latina, grazie a un contributo della Regione Lazio, ai sensi della L.R. 24 Novembre 1997, n. 42 Norme in materia di beni e servizi culturali del Lazio. E con il progetto parte anche il mini ciclo di incontri a cura dell’associazione culturale Piccoli Maestri previsto all’interno della manifestazione.

Il primo appuntamento è a cura della scrittrice Carola Susani che incontrerà, venerdì 7 aprile presso la Biblioteca Comunale di Cisterna di Latina, un pubblico di ragazze e ragazze di età media compresa tra gli 11 e i 13 anni. Di seguito dettagli e riferimenti relativi agli incontri successivi. La manifestazione prevede, tra aprile e maggio, un articolato percorso di lettura per l’infanzia e si pone come obiettivo la creazione di una rete tra le Biblioteche Comunali di Sezze Scalo (capofila), Cisterna di Latina e La casa dei Libri di Formia. Per maggiori informazioni, e per visualizzare il programma completo della rassegna, è possibile visitare il sito www.reginalibrarum.it

Biblioteca Comunale di Cisterna di Latina
Venerdì 7 aprile ore 10
Incontro con Carola Susani

A seguire, nel mese di maggio:

Biblioteca Comunale di Cisterna di Latina
Martedì 9 maggio ore 10
Incontro con Susanna Mattiangeli

Biblioteca Comunale di Sezze Scalo
Venerdì 12 maggio ore 10
Incontro con Nadia Terranova
Giovedì 18 maggio ore 10
Incontro con Carola Susani

Biblioteca La casa dei Libri di Formia
Venerdì 19 maggio ore 16
Incontro con Carola Susani
Giovedì 25 maggio ore 16
Incontro con Nadia Terranova

regina_prog

loc_sezze_loghi

Appia Regina Librarum, itinerari di lettura

Martedì 4 aprile alle ore 12, presso la Biblioteca Comunale di Sezze Scalo, sarà presentato il Progetto Appia Regina Librarum, un ponte di libri e di bytes, promosso dalla Provincia di Latina, grazie a un contributo della Regione Lazio, ai sensi della L.R. 24 Novembre 1997, n. 42 Norme in materia di beni e servizi culturali del Lazio. La manifestazione prevede, tra aprile e maggio, un articolato percorso di lettura per l’infanzia e si pone come obiettivo la creazione di una rete tra le Biblioteche Comunali di Sezze Scalo (capofila), Cisterna di Latina e La casa dei Libri di Formia. A unire le tre biblioteche la comune appartenenza alla via Appia, direttrice spaziale e culturale che da millenni svolge il suo compito di cerniera tra i popoli, favorendo la circolazione di esperienze e conoscenza.

La rete collaborativa tra le biblioteche della provincia di Latina abbraccia inoltre varie associazioni che hanno lavorato all’organizzazione degli eventi inseriti nel programma della manifestazione: l’Associazione Italiana Biblioteche Sezione Lazio che si è occupata di un ciclo di laboratori e seminari per bambini e adulti nell’ambito del programma nazionale Nati per Leggere; l’Associazione Culturale Lestrigonia che ha curato laboratori di archeologia, attività in streaming e visite del sito di Minturnae; non ultima, l’Associazione Culturale Piccoli Maestri, che ha allestito un ciclo di sei incontri con classi di scuole medie ed elementari.  Per maggiori informazioni e per il programma dettagliato del progetto è possibile consultare il sito dedicato www.reginalibrarum.it, online a partire dal 3 aprile. Di seguito orari e riferimenti relativi agli incontri a cura di Piccoli Maestri.

Biblioteca Comunale di Sezze Scalo
Venerdì 12 maggio ore 12
Incontro con Nadia Terranova
Giovedì 18 maggio ore 12
Incontro con Carola Susani

Biblioteca Comunale di Cisterna di Latina
Venerdì 7 aprile ore 10
Incontro con Carola Susani
Martedì 9 maggio ore 10
Incontro con Susanna Mattiangeli

Biblioteca La casa dei Libri di Formia
Venerdì 19 maggio ore 16
Incontro con Carola Susani
Giovedì 25 maggio ore 16
Incontro con Nadia Terranova

invito_little_2

 

xeneide_labirinth

Xeneide, Book Pride, Libri Come. Parlando di accoglienza e ospitalità.

C’è un interessante fil rouge che lega le attività a cui l’associazione culturale Piccoli Maestri è stata invitata a partecipare durante questa settimana. La prima domenica 19 marzo, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma; in chiusura della manifestazione Libri Come, Maria Grazia Calandrone ha partecipato a una maratona dal tema Senza Confini – Da Lampedusa a Roma. Al centro della riflessione la questione dell’accoglienza ai migranti in transito nella Capitale, come anche l’impegno dei volontari del Baobab Experience di fronte a una mancanza continua di risposte da parte delle istituzioni.

xeneide_labirinth
Alla maratona della scorsa domenica, ha preso parte anche Lorenzo Romito in rappresentanza del gruppo Stalker, che proprio in questi giorni e fino a metà aprile ha in gestione, sempre all’Auditorium, un ampio spazio nei pressi della libreria. Danzare, leggere, ascoltare miti e pratiche legate all’Ospitalità ripercorrendo il viaggio di Enea, questa l’idea, preziosa nella sua semplicità, alla base dell’esperienza Xeneide, di cui vi suggeriamo di visitare e condividere la pagina facebook: il mito fondativo di Roma è legato all’ospitalità, a partire dall’accoglienza che il re Latino riserva ai profughi troiani nel racconto di Virgilio.

Il calendario delle attività legate a Xeneide, in continuo aggiornamento, è disponibile cliccando su questo link e prevede percorsi di danza, laboratori di chitarra e percussioni. In particolare come Piccoli Maestri, ci fa piacere invitarvi domenica 26 marzo, dalle 11 alle 12, a una lettura dell’Eneide a cura della scrittrice Carola Susani, secondo la formula consueta che operiamo anche nelle scuole (ecco un’altra coincidenza, che poi forse non lo è: era stata proprio Carola Susani, nel luglio dello scorso anno, ad avvicinare Piccoli Maestri alla causa del Baobab organizzando un reading in via Cupa per richiamare l’attenzione sulla situazione del centro di accoglienza).

Rimane una segnalazione da fare, non meno importante. Sempre domenica 26 marzo, ma questa volta non a Roma, bensì a Milano. L’associazione Piccoli Maestri è lieta di partecipare al Book Pride, fiera nazionale dell’editoria indipendente, dal 24 al 26 marzo presso il Museo delle Culture. Anche qui a parlare di accoglienza, ospitalità, integrazione (appuntamento domenica, alle 0re 19) in compagnia degli scrittori Emiliano Sbaraglia e Giorgio Fontana. Magari partendo dalle testimonianze di Ecchime, il blog curato dalle ragazze e dai ragazzi della scuola media romana ex Ilaria Alpi di Tor Bella Monaca, una zona difficile che a maggior ragione richiede cure e attenzioni. Per chi non lo avesse ancora letto, è una buona occasione per cominciare.

baobab_xlittle©RinoBianchi

Scrittori al Baobab

I Piccoli Maestri saranno a Baobab, lunedì 25 luglio, dalle 19

in via Cupa, proprio dietro la stazione Tiburtina

per una maratona di lettura

Ci hanno chiamato i volontari del Baobab Experience, che da un anno accolgono i migranti in uno spazio minuscolo e non attrezzato.  Hanno bisogno di attenzione, che si parli di questo posto che non ce la fa più. Una tendopoli di fortuna, materassi donati, la strada, non permettono di vivere decentemente.

Chiedono alle istituzioni una sede adeguata, dove continuare a fare il loro lavoro, un luogo fisico dove poter accogliere con dignità e rispetto questa gente che lascia o fugge dai paesi d’origine e si ritrova addosso un carico di sofferenze già duro da portare.

Ribadiamo anche noi la richiesta: il rispetto per gli esseri umani è rispetto per se stessi.

Noi ci saremo, con le parole degli altri, degli scrittori e le scrittrici che amiamo. Come facciamo ormai da anni: leggiamo, per tenere viva l’attenzione, per divertirci, perché questo è il nostro modo di stare nel mondo e renderlo un po’ meno faticoso.

Baobab_©RinoBianchi