CondominioMGC

Cento libri – Leggere leggeri

Martedì 24 novembre presso il Ministero dell’Istruzione è stata presentata Cento libri – Leggere leggeri un’iniziativa nata da una collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione e l’associazione culturale Piccoli Maestri, per promuovere la lettura dei classici nelle scuole. Hanno preso parte alla presentazione la ministra Lucia Azzolina, Marco Lodoli in veste di docente e scrittore ed Elena Stancanelli, presidente dell’associazione Piccoli Maestri.

Il progetto Cento libri – Leggere leggeri è rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado e ha già raccolto numerose adesioni, tra scrittrici e scrittori. Ciascuno ha proposto tre libri che ama tra i classici del Novecento, tre libri importanti che vorrebbe non fossero dimenticati, tre compagni di viaggio per raccontare nelle classi virtuali la passione per la lettura. Gli incontri si svolgeranno online, sfruttando gli strumenti già in uso per la didattica a distanza e permettendo così di raggiungere scuole sparse in tutta Italia, sul modello dell’iniziativa Sfangarla promossa da Piccoli Maestri durante il primo lockdown.

L’elenco completo dei cento libri proposti alle scuole, in costante aggiornamento, è consultabile qui.
Per avere maggiori informazioni sul progetto è possibile scrivere all’indirizzo piccolimaestri.info@gmail.com
L’illustrazione  è stata realizzata da Mariagiulia Colace a cui va tutta la nostra gratitudine.

CondominioMGC_Loghi

stryoungpm2

Piccoli Maestri a raccolta per il Premio Strega Giovani

Il Premio Strega Giovani, giunto quest’anno alla VII edizione, è promosso dalla Fondazione Bellonci e da Strega Alberti Benevento in collaborazione con Bper Banca. Il riconoscimento viene assegnato da una giuria di oltre cinquecento ragazze e ragazzi tra i sedici e i diciotto anni, a cui spetta l’arduo compito di selezionare un vincitore a partire dai dodici libri candidati al Premio Strega. Il premio si pone come obiettivo la diffusione della narrativa italiana contemporanea presso il pubblico dei giovani adulti, riconoscendone e enfatizzandone l’autonomia di giudizio: far sentire i ragazzi protagonisti, non soltanto utenti, del mondo della cultura per investire sul loro e sul nostro futuro.

stryoungpm

 
***

L’emergenza sanitaria in corso ha tuttavia generato una serie di difficoltà del tutto inedite, in particolare sul piano organizzativo,  da affrontare immaginando soluzioni creative adottabili anche in futuro. In questo contesto così fuori dal comune, la Fondazione Bellonci ha raccolto con entusiasmo l’invito dell’associazione di scrittrici e scrittori Piccoli Maestri a organizzare un programma di conversazioni online dedicate esclusivamente ai giurati del Premio Strega Giovani, in cui ognuno dei dodici candidati potesse dialogare con un componente dell’associazione. In questo modo gli studenti hanno avuto la possibilità di interagire via Internet con i vari autori connettendosi dalle undici regioni italianee dalle tre città all’estero in cui sono collocate le cinquantaquattro scuole che hanno preso parte alla giuria del premio.

L’associazione Piccoli Maestri da anni sostiene la lettura incontrando gli studenti per raccontare loro i libri che hanno amato. Queste sono le conversazioni in programma, che si sono svolte sulla piattaforma Zoom dal 3 aprile al 18 maggio.

  • Nadia Terranova dialoga con Marta Barone
  • Lisa Ginzburg dialoga con Alessio Forgione
  • Marco Missiroli dialoga con Sandro Veronesi
  • Roberto Carvelli dialoga con Remo Rapino
  • Teresa Ciabatti dialoga con Jonathan Bazzi
  • Maria Grazia Calandrone dialoga con Gian Arturo Ferrari
  • Loredana Lipperini dialoga con Silvia Ballestra
  • Elena Stancanelli dialoga con Valeria Parrella
  • Massimiliano Timpano dialoga con Gian Mario Villalta
  • Lorenzo Pavolini dialoga con Daniele Mencarelli
  • Cristina Marconi dialoga con Giuseppe Lupo
  • Monica Bartolini dialoga con Gianrico Carofiglio

L’associazione culturale Piccoli Maestri ringrazia la Fondazione Bellonci per la preziosa opportunità di partecipare a una manifestazione importante di cui condivide intenti e motivazioni e si augura ci siano presto altre occasioni per rinnovare il rapporto di amicizia, in attesa di poter tornare presto a parlare della passione per la letteratura anche in presenza.

 

palazzoScuola2

Sfangarla

Piccoli Maestri è un’associazione di scrittori e scrittrici, che esiste dal 2011
Abbiamo sempre fatto, gratuitamente, incontri nelle scuole, per leggere e raccontare libri. Cercando in questo modo di invogliare ragazzi e ragazze alla lettura. Dalle elementari ai licei. Abbiamo deciso, nell’emergenza, di allargarci un po’, di trovare altre strade, di fare qualcosa di più. Chiediamo per questo un po’ di tempo agli altri scrittori e scrittrici, anche quelli che finora non hanno partecipato al progetto. Tutti quelli che vorranno e potranno.

palazzoScuola2

 

 

Ci mettiamo a disposizione degli insegnanti, offriamo quello che facevamo prima –  raccontare i libri – ma in streaming, da tutta Italia e verso tutta Italia. In questo caso sarà meglio concentrarsi sui testi che servono al programma scolastico. Romanzi, poesia, saggi. La scuola è in affanno, gli insegnanti devono inventare un modo nuovo per insegnare, e forse per tenere attivi i ragazzi e le ragazze. Se avranno voglia e bisogno potremo immaginare con loro degli incontri virtuali, anche sul nostro lavoro e sui nostri libri. Qualunque cosa serva a traghettarci dall’altra parte di questo tempo infame. Offriamo dunque un po’ del nostro tempo e di quello che sappiamo, alla scuola, la nostra amatissima e affaticata scuola, di cui abbiamo sempre cercato di prenderci cura.

Cerchiamo di sfangarla insieme a voi
Aiutateci a diffondere
Potete trovarci qui
http://www.piccolimaestri.org
piccolimaestri.info@gmail.com

L’illustrazione in alto è un bellissimo regalo di Maria Giulia Colace a cui va tutta la nostra gratitudine.

In ordine di apparizione trovate:
Idra ed Ercole
Polifemo
Agilulfo e Angelica
Leopardi con la sua amata Luna
La Monaca di Monza
Dante
e quel vandalo di Newton

libriamoci-lit

Piccoli maestri, Catania, Libriamoci

Giovedì 26 ottobre l’aula magna del liceo statale G. Lombardo Radice di Catania ha accolto un momento di lettura e condivisione, animato dagli studenti e dai professori del liceo. L’iniziativa è stata organizzata all’interno dell’ampio calendario di attività associato alla rassegna Libriamoci. Giornate nelle scuole.

libriamoci-litIl reading a cura degli studenti è stato preceduto da alcuni brevi interventi focalizzati sul piacere della lettura e, in particolare, sul valore della promozione della lettura in classe (entrambi al centro della manifestazione). Tra i relatori, la dottoressa Marcella Labruna (referente per il liceo del progetto Libriamoci), la dottoressa Pietrina Paladino (dirigente scolastico), il dottor Salvatore Pappalardo (docente e giornalista), la dottoressa Letizia Vella (redattore del Tgr Sicilia Rai).

In questa cornice, l’associazione culturale Leggo. Presente indicativo, rappresentata per l’occasione da Raffaella Arena, ha presentato il lancio del progetto Piccoli Maestri nella città di Catania per l’anno didattico in corso. Felici e curiosi di seguire gli sviluppi di questa nuova avventura targata Piccoli Maestri in Sicilia, rimandiamo per contatti e maggior informazioni a questa newsletter o al sito http://www.presenteindicativo.it/

libriamoci

Libriamoci 2017 con i Piccoli Maestri

È iniziata, lunedì 23 ottobre, la quarta edizione di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso la Direzione Generale per lo Studente, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e con il Ministero degli Affari Esteri.
libriamoci
Da lunedì 23 a sabato 28 ottobre, sei giornate di letture a voce alta, nelle scuole di tutta Italia, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado. Un programma ricco di iniziative che dà spazio alla creatività di insegnanti, studenti e volontari e coinvolge numerosi partner tra case editrici, quotidiani, compagnie teatrali, fondazioni e associazioni culturali, non ultima Piccoli Maestri che quest’anno ha accolto con piacere l’invito a prendere parte alla manifestazione.

Tutte le informazioni e i dettagli sulle scuole e i partner che hanno aderito, sugli eventi in calendario, sulle realtà istituzionali che si sono spese per dare vita a questa rassegna sono disponibili sul sito http://www.libriamociascuola.it/. È inoltre possibile seguire la manifestazione giorno per giorno attraverso la pagina Facebook @libriamociascuola e il profilo Twitter @LibriamociAS, dedicati alla condivisione di foto, video e resoconti di partecipanti e organizzatori. Il tag suggerito per offrire un contributo o uno spunto di riflessione, anche a distanza, è #Libriamoci.

A seguire il programma delle iniziative di lettura promosse dai Piccoli Maestri: un incontro al giorno tra scuole primarie e scuole secondarie, di primo e secondo grado. Un ringraziamento caloroso va a tutto lo staff di Libriamoci, per la fiducia e l’attenzione nei confronti del lavoro dei Piccoli Maestri, e ai professori e alle professoresse che continuano ad accogliere con entusiasmo e interesse le proposte di lettura a cura dell’associazione.

Lunedì 23 ottobre Biblioteca scolastica IC Padre Semeria
Graziano Graziani dialoga con i ragazzi a partire dalla lettura della costituzione

Lunedì 23 ottobre Liceo Nomentano
Emiliano Sbaraglia legge e racconta Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino

Lunedì 23 ottobre IC Aretusa La Rustica
Carola Susani legge e racconta l’Odissea di Omero

Martedì 24 ottobre Scuola media Eugenio Montale a Settecamini
Susanna Mattiangeli legge e racconta Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes

Mercoledì 25 ottobre Liceo Nomentano
Fabrizio Casa legge e racconta Il buio oltre la siepe di Harper Lee
(doppio appuntamento con due gruppi di ragazzi; ore 9 e ore 11)

Giovedì 26 ottobre IC Aretusa La Rustica
Vins Gallico legge e racconta Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia

Venerdì 27 ottobre IC Renato Fucini
Francesca Ceci legge e racconta Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano di E. E. Schmitt

Sabato 28 ottobre Liceo Cavour
Vanessa Roghi legge e racconta Lezioni americane di Italo Calvino

news_aprile

Bollettino aprile Piccoli Maestri – RELOADED –

news_aprileIl bollettino dei Piccoli Maestri è il racconto periodico di dove e come sta andando l’associazione, al fine di mantenere vivo un legame con scrittori, giornalisti, curiosi, e soprattutto con il corpo docente da cui vorremmo raccogliere consigli, suggerimenti; è un invito agli studenti ad interagire con la nostra piattaforma, a inviarci idee, proposte, impressioni. Come hanno fatto i ragazzi della scuola elementare J. Piaget (qui: http://www.piccolimaestri.org/cioe-marcovaldo/) descrivendoci momenti della loro vita, della loro giornata, in cui si sono sentiti come Marcovaldo.

Cosa è Piccoli Maestri: un progetto di volontariato (dal dicembre del 2011 anche un’associazione culturale) con sede legale a Roma e svariati nuclei attivi in tutta Italia. Ci sono sedi operative a Milano, a Torino, a Benevento, a Venezia. Altri nuclei stanno muovendo i primi passi a Napoli, in Puglia, in Sicilia e in Sardegna. Gli scrittori e le scrittrici che hanno scelto di aderire all’iniziativa, dedicano gratuitamente parte del proprio tempo libero per trasmettere, agli studenti delle scuole che ci invitano, la passione per la lettura. La strada che hanno scelto è raccontare un libro che ritengono importante, prezioso, un libro che ha influenzato il loro, di amore, per la lettura. Come entrare in contatto Basta scrivere al seguente indirizzo: piccolimaestri.info@gmail.com, spiegando le ragioni del proprio interesse. Ai docenti consigliamo di indicare l’età dei ragazzi, dove si trova la scuola, eventuali preferenze sul periodo dell’anno in cui si vorrebbe organizzare un incontro. L’elenco delle proposte di lettura, divise per area geografica, e organizzate per fasce di età è disponibile qui. L’elenco degli scrittori e delle scrittrici che hanno aderito al progetto è disponibile qui.

Alcune segnalazioni.

Roma Che Legge Al via la manifestazione promossa dal Forum del Libro in collaborazione con Biblioteche di Roma. Nella settimana dal 18 al 23 aprile, si concentreranno eventi e iniziative che animeranno la città, dal centro alle periferie, con il coinvolgimento di circa 200 soggetti, tra pubblici e privati, molti dei quali in rete tra loro. Ricco e vario il programma di questa prima edizione con numerose iniziative legate a William Shakespeare, nel quattrocentesimo anniversario dalla morte: reading, proiezioni di film, spettacoli e itinerari ispirati alle sue opere sia per adulti sia per ragazzi. I Piccoli Maestri parteciperanno proponendo un mini ciclo di attività nelle scuole. Qui il programma completo della manifestazione.

Torino Che Legge La manifestazione capitolina appena citata prende spunto da una felice esperienza piemontese, quest’anno alla seconda edizione. Per l’occasione tanti Piccoli Maestri (Monica Regis, Serena Gaudino, Davide Ferraris, Demetrio Paolin, Sabrina Rondinelli, Gian Luca Favetto, Andrea De Marchi) sono stati accolti nelle scuole e nelle biblioteche di Torino per leggere un libro in compagnia degli studenti

Festa del libro a Potenza (21, 23 aprile). In occasione della prima edizione della Festa del Libro, la presidente dell’associazione Elena Stancanelli è stata invitata a presentare il progetto e a parlare del romanzo di Mary Shelley, Frankestein, nell’accogliente cornice della Biblioteca Nazionale. Ringraziamo Giuditta Casale per il suo prezioso e costante lavoro di promozione alla lettura e, in particolare, per l’entusiasmo e la passione con cui lo porta avanti quotidianamente. @FestadellibroPz è il profilo twitter della manifestazione.

Sito associazione e progetti satellite
Informazioni e riferimenti relativi alle nostra attività sono disponibili sul sito www.piccolimaestri.org, realizzato con il contributo della Regione Lazio che ringraziamo sempre per l’attenzione che mostra nei confronti del nostro lavoro. Accogliamo, sempre, con piacere, idee e suggerimenti su come rendere questo spazio più funzionale; il nostro sogno è che diventi uno spazio in cui professori e studenti possano continuare a scambiarsi spunti e impressioni anche dopo gli incontri con gli scrittori.

C’è una sezione speciale all’interno, abbiamo deciso di chiamarla Ecchime, come l’unico libro di Victor Cavallo, anima perduta della periferia romana. Il nostro Ecchime è un blog (http://www.piccolimaestri.org/ecchime/), curato dai ragazzi e dalle ragazze della classe prima della scuola media Ilaria Alpi di Tor Bella Monaca. E dal loro insegnante, Emiliano sbaraglia, che a dicembre ha presentato questa avventura in occasione della fiera Più Libri Più Liberi. In attesa delle prossime elezioni, il nuovo articolo propone idee e soluzioni per la gestione del comune. Se fossi il sindaco di Roma: http://www.piccolimaestri.org/se-fossi-il-sindaco-di-roma/ 

Roadmap aprile: dove siamo stati, dove andremo
La nostra attività principale: gli incontri nelle scuole.

1.4.2016, Biblioteca Liceo Russell di Roma
Nadia Terranova legge Nati due volte di Giuseppe Pontiggia

5.4.2016, IC De Magistris di Anagni
Rino Bianchi legge Il fotografo di Auschwitz di Luca Crippa e Maurizio Onnis

14.4.2016, Scuola Elementare Grilli di Roma
Valentina Rizzi legge Storia di Iqbal di Francesco D’Adamo

18.4.2016, Liceo Nomentano di Roma
Edoardo Albinati legge Le metamorfosi di Ovidio

19.4.2016, ITIS Peano di Torino
Demetrio Paolin legge La casa in collina di Cesare Pavese

20.4.2016, Scuola elementare Grilli di Roma
Chiara Mezzalama legge L’uomo che piantava gli alberi di Jean Giono

20.4.2016, Liceo Cavour di Roma
Francesco Pecoraro legge Moby Dick di Herman Melville

20.4 2016, Liceo Vivona di Roma
20.4.2016 IIS Leon Battista Alberti di Roma
Roma Che Legge. In collaborazione con Biblioteche di Roma e Forum del Libro
Graziano Graziani – incontri dedicati al teatro di William Shakespeare –

20.4 2016, Bibliopoint IC Perlasca di Roma
Roma Che Legge. In collaborazione con Biblioteche di Roma e Forum del Libro
Emiliano Sbaraglia – incontri dedicato al teatro di William Shakespeare –

22.4.2016, Istituto Tecnico di Viterbo
Maria Grazia Calandrone – un incontro dedicato alla poesia –

22.4.2016, Liceo Classico Giustino Fortunato di Pisticci
Giordano Meacci legge i Promessi sposi di Alessandro Manzoni

23.4.2016, Biblioteca Nazionale di Potenza
Prima edizione Festa del Libro di Potenza

Elena Stancanelli legge Frankestein di Mary Shelley

27.4.2016, I.C. Carotenuto di Roma
Maura Gancitano legge Alice in wonderland di Lewis Carroll

28.4.2016, I.C. A. Fraentzel Celli di Roma
Alessandro Bignami legge Pinocchio di Carlo Collodi

Nota curiosa: nell’arco di pochi giorni, dal 18 al 23 aprile, quattro dei dodici scrittori in corsa per il Premio Strega (in ordine alfabetico, per cognome: Albinati, Meacci, Paolin, Stancanelli) indossano i panni dei Piccoli Maestri per raccontare il fascino della lettura nelle scuole.

Chiudiamo con i ringraziamenti
Dovuti, sentiti. A chi ci sostiene, a chi ci segue con attenzione ed entusiasmo.
Ai docenti che, invitandoci, rinnovano ogni giorno la fiducia nel nostro lavoro.

pane_quot

Piccoli Maestri a Pane Quotidiano

Giovedì 23 aprile, in occasione della giornata mondiale del libro, la trasmissione Pane Quotidiano ha dedicato una puntata alle iniziative di promozione alla lettura attive in questo momento in Italia. Si è parlato (anche) di Piccoli Maestri, chi siamo, cosa facciamo, come proviamo a farlo ed è andato in onda (dal min. 18) uno dei filmati che stiamo girando con il prezioso contributo della Regione Lazio. In poco più di un minuto, Vanni Santoni racconta il suo amore per Flatlandia di Abbott e per le poesie di Blake, spiegando perché vorrebbe parlarne ai ragazzi. Ringraziamo di cuore la redazione del programma per la rinnovata attenzione nei confronti del nostro lavoro e il musicista Francesco Trento (frAzioni di viaggio è il suo disco d’esordio) per la gentile concessione delle musiche che fanno da sottofondo al filmato. Buona visione, buon ascolto.

radiolabcat

Piccoli Maestri ospiti di Radio Lab

Venerdì 7 novembre Elena Stancanelli è stata ospite della trasmissione radiofonica Il circolo Pickwick, in onda su Radio Lab Catania; durante l’intervista ha raccontato l’evoluzione del progetto Piccoli Maestri, nato a Roma qualche anno fa, ora presente anche a Milano, Torino, Benevento e Venezia. E presto probabilmente anche in Sicilia. Ringraziamo di cuore la redazione del programma per l’entusiasmo mostrato nei confronti del lavoro dell’associazione, sperando che da questa chiacchierata possa nascere nel tempo una preziosa collaborazione. Buon ascolto e buona giornata.

corsera_dicaprio

Rassegna stampa 18-25 ottobre

In attesa di comunicare il calendario degli appuntamenti nelle scuole, ritagliamo uno spazio alla rassegna stampa della settimana appena trascorsa. Scopriamo chi e come ha raccontato le prime uscite ufficiali dell’associazione.

In seguito alla conferenza stampa del 16 ottobre 2014 presso la libreria Fandango di Roma, a cui hanno preso parte l’Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili della Regione Lazio Lidia Ravera e le scrittrici Elena Stancanelli e Carola Susani, il Corriere della Sera Roma ha dedicato un ampio articolo, a cura di Natalia Distefano, ai contenuti esposti durante la conferenza dedicata al lancio della nuova stagione. Ricordiamo che quest’anno il progetto Piccoli Maestri potrà contare sul sostegno della Regione Lazio, che ci aiuterà a farlo crescere su tutto il territorio regionale.

A Palermo tra il 18 e il 19 ottobre, si è svolta la manifestazione La repubblica delle Idee. Torniamo a scuola è il tema di questo secondo appuntamento del 2014, a cui ha partecipato anche la presidente dell’associazione Piccoli Maestri, Elena Stancanelli. Durante l’incontro Tra la cattedra e i banchi Elena Stancanelli e Giorgio Vasta hanno parlato con Enrico Bellavia dei primi anni di vita del progetto Piccoli Maestri, nato a Roma, poi esportato a Venezia, Benevento, Torino e Milano, e pronto a sbarcare anche in Sicilia. Ne parla Giusi Spica in questo articolo apparso su Repubblica.it insieme a un breve filmato.

Negli stessi giorni, sempre a Palermo, i Piccoli Maestri hanno partecipato alla manifestazione Nuove Pratiche, primo festival sulle nuove pratiche nella cultura. Un’occasione preziosa per incontrare e conoscere operatori culturali provenienti da ogni regione di Italia e confrontarsi sul come si possa creare un’impresa culturale a partire dalle esperienze di ciascuna delle realtà coinvolte. Ne parla qui, e bene, Cristina Alga. Ne approfittiamo per ringraziare Andrea Libero Carbone, Cristina Alga, Filippo Pistoia e l’organizzazione tutta per la generosa accoglienza e l’enorme professionalità.

All’interno di Libriamoci, manifestazione per la promozione alla lettura promossa dal CEPELL, muove i primi passi anche il nucleo torinese dei Piccoli Maestri. Ne parla la rivista Il primo amore che dedica uno spazio all’avventura piemontese della nostra associazione.

Non ci resta quindi che augurarvi buona lettura.

Il maestro Eggers insegna a raccontare

Pubblichiamo con enorme piacere l’intervista di Elena Stancanelli, presidente dell’associazione Piccoli Maestri, a Dave Eggers, ideatore del progetto 826 Valencia, al cui modello ci siamo ispirati per il nostro lavoro. L’intervista è apparsa il 28 giugno 2014 sul quotidiano La Repubblica. Ringraziamo ovviamente l’autrice e la testata.

53“Se mi limitassi a scrivere”, dice Dave Eggers, “non mi sentirei a mio agio. Tutto quel tempo da solo, a pensare al modo migliore per esprimere le mie emozioni… Non crede che scrivere romanzi sia, almeno in parte, un esercizio di egoismo?”

Lo dice senza alcuna arroganza, come se non volesse offendere nessuno. E’ il suo modo: gentile, disarmato, attento agli altri. È arrivato a Firenze per il premio Von Rezzori. Il suo ultimo romanzo, Ologramma per un re, è entrato nella cinquina. Siamo su un pullmann, abbiamo appena visitato una piccola scuola di Campi Bisenzio (periferia fiorentina), il Porto delle Storie. Un circolo di scrittura nascosto in un bar, inventato da Leonardo Sacchetti, insieme alla Cooperativa Macramè. Un progetto che si ispira a quello di Dave Eggers, 826Valencia. Per questo lo scrittore americano si è offerto di andarli a trovare. Poi andrà a Milano, dove incontrerà i volontari di un’altra scuola. Per tutta la mattina ha ascoltato i racconti ispirati alle copertine dei suoi libri, scritti e letti dai ragazzini. Ha parlato con loro a lungo, li ha intervistati. Sembrava molto a suo agio, nonostante il caldo infernale. Continua a leggere