Volo Elefante No Loghi

Un anno di Cento Libri

Diciamolo francamente: la lettura non è lo sport nazionale. Ci si può domandare perché gli italiani leggono poco, cosa li distrae, cosa li trattiene da aprire un capolavoro della letteratura e approfittare di tanta bellezza e intelligenza. E poi si può rispondere in tanti modi, probabilmente tutti giusti e condivisibili. Va bene. Però non ci può fermare alle sacrosante spiegazioni, forse bisogna provare a fare qualcosa di nuovo, cominciando proprio dalla scuola, dove tutto ha inizio, da quegli anni magici dell’adolescenza in cui ogni studente è naturalmente aperto alla curiosità e al desiderio bruciante di capire cos’è la vita, che senso ha questo strano viaggio, cosa incrocia, dove porta. E allora ecco la nostra proposta: portare gli scrittori in classe per raccontare i libri che hanno trasformato il loro modo di vedere il mondo. I professori fanno il loro egregio lavoro: spiegano, connettono, interagiscono. E poi ovviamente danno compiti e interrogano, giudicano e mettono i voti. Ma forse per far arrivare agli adolescenti tutta l’energia della letteratura, la sua potenza creativa, può essere utile la testimonianza di chi ai libri ha chiesto tutto, non considerandoli solo materia di studio, ma una vera e profonda esperienza esistenziale. Per questo i Piccoli Maestri, in collaborazione con il Ministero della Pubblica Istruzione, hanno chiesto a cento scrittrici e scrittori italiani di entrare nelle classi, fisicamente o tramite lo schermo del computer, per presentare i romanzi e i racconti che tanto hanno amato. È un modo nuovo di penetrare nel mistero affascinante dei libri più importanti del Novecento, e anche del nuovo millennio. Ogni scrittore proverà a comunicare cosa ha trovato in quelle pagine, perché lo hanno colpito così profondamente, come si sono incise nella sua mente e nella sua vita. È un’esperienza potente, che può arrivare a coinvolgere tanti studenti italiani. La letteratura esce dai manuali di studio e entra nel cuore. E così ragazze e ragazzi sentono che l’arte della parola e della narrazione può aprire strade sconosciute che portano lontano e vicino, verso orizzonti bellissimi e verso il centro della propria esistenza.

 

Volo Elefante Loghi
Al termine di questo anno scolastico così particolare, c’è una lunga lista di persone che vorremmo ringraziare. A partire da Marco Lodoli, autore del testo pubblicato e ideatore insieme a Elena Stancanelli del progetto Cento Libri – Leggere Leggeri (qui maggiori info), promosso dall’associazione Piccoli Maestri con il prezioso supporto del Ministero dell’Istruzione. Tanta gratitudine a Mariagiulia Colace, autrice delle illustrazioni che hanno dato colore al progetto. Ringraziamo di cuore le scrittrici e gli scrittori che hanno deciso di abbracciare questa iniziativa e le scuole che ci hanno accolto, credendo nella nostra proposta di lettura. Portiamo a casa un bottino niente male: oltre cinquanta tra scrittrici e scrittori che hanno dato voce al racconto dei classici per un totale di cento incontri online che hanno raggiunto scuole di Crotone, Palermo, Genova, Foggia, Roma, Savona, Mantova, Terni, Pesaro (a dirla tutta la lista continua). Tanto però abbiamo ancora da fare. Si riparte a settembre, pronti ad incontrare nuove classi, nuove scuole, pronti a parlare di nuovi libri. Per partecipare al progetto, per informazioni di qualsiasi genere, potete scrivere una mail a piccolimaestri.info@gmail.com

 

Calendario degli incontri (dall’inizio del progetto al 30 maggio 2021)
20 novembre – Girolamo Grammatico legge Il Fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello – Liceo Nomentano di Roma
9 dicembre – Monica Bartolini legge Tre topolini ciechi di Agatha Christie – IC Parco della Vittoria di Roma
21 dicembre – Elisabetta Liguori legge Lolita di Vladimir Nabokov – Liceo Nomentano di Roma
6 febbraio – Roberto Carvelli legge Walden di Henry David Thoreau – IS Tommaso Fiore di Modugno
8 febbraio – Girolamo Grammatico legge Il Fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello – Liceo Nomentano di Roma
8 febbraio – Chiara Mezzalama legge Il giardino dei Finzi Contini di Giorgio Bassani – Liceo Mamiani di Roma
12 febbraio – Marco Balzano legge L’Agnese va a morire di Renata Viganò – Liceo Classico Pitagora Crotone
12 febbraio – Francesca Maccani legge Olive Kitteridge di Elizabeth Strout- Liceo Gassman di Roma
16 febbraio – Emiliano Sbaraglia legge Italo Calvino – Istituto Lombardo Radice di Roma
16 febbraio – Massimiliano Timpano legge Il barone rampante di Italo Calvino – ICS Marconi di Palermo
22 febbraio – Francesca Maccani legge  Il barone rampante di Italo Calvino – Scuola media di Civezzano
22 febbraio – Marialaura Simeone legge Uno, nessuno, centomila di Luigi Pirandello – Liceo Classico Mazzini di Genova
24 febbraio – Maria Antonietta Ferraloro legge Stephen King – IPSIA Da Vinci Savona
24 febbraio – Maria Grazia Calandrone cura laboratorio di poesia – IT e Liceo Scientifico Scienze Applicate Max Planck di Villorba (TV)
24 febbraio – Eraldo Affinati legge Il richiamo della foresta di Jack London – IC Statale di Caerano di San Marco (TV)
25 febbraio – Giovanni Dozzini legge Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi – ITE B. Pascal di Foggia
26 febbraio – Monica Mazzitelli legge Metafisica dei tubi di Amelie Nothomb – IC Da Vinci Eur Torrino
4 marzo – Elisabetta Mastrocola legge L’eleganza del riccio Muriel Barbery – Liceo Pertini di Genova
8 marzo – Carola Susani legge La storia di Elsa Morante – Liceo Mamiani di Roma
10 marzo – Loredana Lipperini legge IT di Stephen King – Liceo Scienze Umane di Mantova
10 marzo – Giuseppe Culicchia legge 1984 di George Orwell – Liceo Scientifico e Musicale Marconi di Pesaro
11 marzo – Marco Rossari legge Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov – Liceo Classico Pitagora Crotone
11 marzo – Flavio Soriga legge Il buio oltre la siepe di Harper Lee – Liceo Gassman di Roma
15 marzo – Fabrizio Casa legge Il buio oltre la siepe di Harper Lee – Istituto Maserati di Voghera
16 marzo – Federica Tuzi legge ll giovane Holden di J. D. Salinger – Istituto Superiore Majorana di Palermo
18 marzo – Silvia Bottani legge Il signore delle mosche di William Golding – Scuola media Palermo
19 marzo – Federica Tuzi legge ll giovane Holden di J. D. Salinger – Istituto Superiore Majorana di Palermo
22 marzo – Giuseppe Rizzo legge Tra me e il mondo di Ta-Nehisi Coates – Liceo Artistico Renato Cottini di Torino
22 marzo – Cristina Marconi legge Simone de Beauvoir – Liceo Linguistico Carducci di Viareggio
22 marzo – Chiara Mezzalama legge Le piccole virtù di Natalia Ginzburg – IIS Gramsci di Valmontone
22 marzo – Fabio Stassi legge Il porto sepolto di Giuseppe Ungaretti – Liceo Linguistico S. Scholl di Trento
23 marzo – Marco Lodoli legge Finzioni di Jorge Luis Borges – Liceo Carducci di Pisa
24 marzo – Francesco Musolino legge Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino – IS Max Planck di Villorba, Treviso
24 marzo – Ciro Auriemma legge Agatha Christie – Istituto Maserati di Voghera
25 marzo – Giorgio Van Straten legge Se questo è un uomo di Primo Levi – Liceo Da Vinci d’Alba
25 marzo – Giulia Caminito legge Una donna di Sibilla Aleramo – IIS Via Gramsci di Valmontone
26 marzo – Alessandro Mazzarelli legge Bartleby lo scrivano di Herman Melville – Liceo Carducci di Pisa
27 marzo – Giorgio Fontana legge Una questione privata di Beppe Fenoglio – Liceo Scienze Umane di Mantova
29 marzo – Graziano Graziani legge La metamorfosi di Franz Kafka – Liceo Linguistico Carducci di Viareggio
29 marzo – Elena Stancanelli legge L’isola di Arturo Elsa Morante – Liceo Nomentano di Roma
31 marzo – Luca Gamberini legge Uno, nessuno, centomila di Luigi Pirandello – Liceo Pertini di Genova
8 aprile – Rossano Astremo legge Gli indifferenti di Alberto Moravia – Liceo Mamiani di Roma
8 aprile – Anna Giurickovic Dato legge Una questione privata di Beppe Fenoglio – IS Ettore Majorana di Palermo
8 aprile – Silvia Avallone legge L’educazione di Tara Westover – Liceo Da Vinci d’Alba
8 aprile – Maria Antonietta Ferraloro legge Il Gattopardo di G. Tomasi di Lampedusa – Liceo Scientifico Righi di Cesena
12 aprile – Rossano Astremo legge Gli indifferenti di Alberto Moravia – IIS Classico e Artistico di Terni
12 aprile – Luca Gamberini legge Poesie della Dickinson – IIS Salvini di Roma
15 aprile – Alessandro Bignami legge Il giardino dei Finzi Contini di Giorgio Bassani – Don Lorenzo Milani (Storo – TN)
15 aprile – Demetrio Paolin legge La luna e i falò di Cesare Pavese – I.I.S. Pascal di Roma
15 aprile – Demetrio Paolin legge La luna e i falò di Cesare Pavese – IIS Classico e Artistico di Terni
17 aprile – Clelia Lombardo legge L’inferriata, Laura di Falco – Istituto Don Bosco di Padova
20 aprile – Emanuela Canepa legge L’isola di Arturo di Elsa Morante – Liceo Scienze Umane di Mantova
20 aprile – Andrea M. Alesci legge Le streghe di Roald Dahl – Scuola media Marconi di Palermo
21 aprile – Francesca Maccani legge Marcovaldo di Italo Calvino – Liceo Pertini di Genova
21 aprile – Marcello Fois legge Canne al vento di Grazia Deledda – Liceo Scientifico e Musicale Marconi di Pesaro
22 aprile – Alessandro Mazzarelli legge Cecità di Josè Saramago – IISS “A. Volta” di Palermo
23 aprile – Susanna Mattiangeli legge Marcovaldo di Italo Calvino – I.C.Torrimpietra di Fiumicino
23 aprile – Monica Bartolini legge Tre topolini ciechi di Agatha Christie – Scuola media F. Severi di Crispiano
23 aprile – Angelo Ferracuti legge La frontiera di Alessandro Leogrande – IC Manziana
26 aprile – Giorgio Van Straten legge Una questione privata di Beppe Fenoglio – Liceo Da Vinci d’Alba
26 aprile – Giuseppe Culicchia legge 1984 di George Orwell – Liceo Ronciglione
27 aprile – Francesca Ceci legge Il vecchio che leggeva romanzi d’amore di Luis Sepulveda – Liceo scientifico Righi di Cesena
27 aprile – Giuseppe Martella legge Jekyll e Hide di Robert Louis Stevenson – IISS A. Volta di Palermo
27 aprile – Claudio Morici legge Bartleby lo scrivano  di Herman Melville – I.I.S. Pascal di Roma
27 aprile – Carola Susani legge Elsa Morante – IC XXV Aprile Civita Castellana
28 aprile – Francesco Musolino legge Lezioni Americane di Italo Calvino – Liceo Classico La Farina, Messina
28 aprile – Graziano Graziani legge Le città invisibili di Calvino – Liceo Giulio Cesare di Roma
29 aprile – Tommaso Giartosio legge Il barone rampante di Italo Calvino – Liceo Lombardo Radice di Catania
30 aprile – Claudio Morici legge Bartleby lo scrivano  di Herman Melville – I.I.S. Pascal di Roma
3 maggio – Federica Tuzi legge Panino al prosciutto di Charles Bukowski – IC Giovanni Falcone Grottaferrata
4 maggio – Francesca Ceci legge Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano di E. E. Schmitt – Liceo Scientifico e Musicale Marconi di Pesaro
4 maggio – Vins Gallico legge Dieci piccoli indiani di Agatha Christie – ITE B. Pascal di Foggia
5 maggio – Elisabetta Mastrocola legge Eva Luna racconta di Isabel Allende – IC Piaget Majorana Palermo
5 maggio – Sebastiano Nata legge Memorie di Adriano di Marguerite Yourcenar – Liceo Giulio Cesare di Roma
6 maggio – Costanza Rizzacasa D’Orsogna legge Il buio oltre la siepe di Harper Lee – Liceo Classico Carducci di Nola
6 maggio – Lorenza Ghinelli legge Cime tempestose di Emily Bronte – Scuola media Mazzini di Roma
6 maggio – Ciro Auriemma legge Dieci piccoli indiani di Agatha Christie – IC Statale di Caerano di San Marco (TV)
7 maggio – Elena Stancanelli legge L’isola di Arturo di Elsa Morante – Scuola media P. N. Vaccina di Andria
7 maggio – Massimiliano Timpano legge Il barone rampante di Italo Calvino – IS Tommaso Fiore di Modugno
10 maggio – Monica Bartolini legge Tre topolini ciechi di Agatha Christie – Istituto Don Bosco di Padova
10 maggio – Giorgio Vasta legge Una questione privata di Beppe Fenoglio – IISS Gaetano Salvemini di Alessano
11 maggio – Marco Lodoli legge L’uomo che piantava gli alberi di Jean Giono – IC Don Lorenzo Milani (Storo – TN)
12 maggio – Maria Grazia Calandrone legge Pasolini – IT e Liceo Scientifico Scienze Applicate Max Planck di Villorba (TV)
12 maggio – Alessandro Bignami legge Una questione privata di Beppe Fenoglio – Liceo Giulio Cesare di Roma
13 maggio – Stefania Auci legge Qualcuno con cui correre di David Grossman – Liceo Classico Carducci di Nola
14 maggio – Marco Lodoli legge The garden party. Racconti di Katherine Mansfield – Liceo Azzarita di Roma
17 maggio – Angelo Ferracuti legge La frontiera di Alessandro Leogrande – IC Manziana
20 maggio – Vins Gallico legge La frontiera di Alessandro Leogrande –  Liceo Nomentano Roma
20 maggio – Elisabetta Mastrocola legge Eva Luna racconta di Isabel Allende – IC Piaget Majorana Palermo
20 maggio – Giulia Caminito legge Una donna di Sibilla Aleramo – Scuola media di Milano
21 maggio – Elisabetta Liguori legge Frankenstein di Mary Shelley – Liceo scientifico Teresa Gullace Talotta di Subaugusta
24 maggio – Monica Mazzitelli legge Ronja. La figlia del brigante di Astrid Lindgren – IC Via del Calice, plesso Gregna S. Andrea
25 maggio – Massimiliano Timpano legge L’Agnese va a morire di Renata Viganò – IC “Don Lorenzo Milani” (Storo – TN)
26 maggio – Ciro Auriemma legge Cyrano di Edmond Rostand – ITE B. Pascal di Foggia
28 maggio – Francesco Musolino legge Horcynus Orca di Stefano D’Arrigo – Liceo classico La Farina di Messina
28 maggio – Massimiliano Timpano legge L’Agnese va a morire di Renata Viganò – IC “Don Lorenzo Milani” (Storo – TN)
29 maggio – Marialaura Simeone legge Quaderni di Serafino Gubbio operatore di Luigi Pirandello – Liceo Classico Carducci di Nola

 

palazzoScuola2

Sfangarla

Piccoli Maestri è un’associazione di scrittori e scrittrici, che esiste dal 2011
Abbiamo sempre fatto, gratuitamente, incontri nelle scuole, per leggere e raccontare libri. Cercando in questo modo di invogliare ragazzi e ragazze alla lettura. Dalle elementari ai licei. Abbiamo deciso, nell’emergenza, di allargarci un po’, di trovare altre strade, di fare qualcosa di più. Chiediamo per questo un po’ di tempo agli altri scrittori e scrittrici, anche quelli che finora non hanno partecipato al progetto. Tutti quelli che vorranno e potranno.

palazzoScuola2

 

 

Ci mettiamo a disposizione degli insegnanti, offriamo quello che facevamo prima –  raccontare i libri – ma in streaming, da tutta Italia e verso tutta Italia. In questo caso sarà meglio concentrarsi sui testi che servono al programma scolastico. Romanzi, poesia, saggi. La scuola è in affanno, gli insegnanti devono inventare un modo nuovo per insegnare, e forse per tenere attivi i ragazzi e le ragazze. Se avranno voglia e bisogno potremo immaginare con loro degli incontri virtuali, anche sul nostro lavoro e sui nostri libri. Qualunque cosa serva a traghettarci dall’altra parte di questo tempo infame. Offriamo dunque un po’ del nostro tempo e di quello che sappiamo, alla scuola, la nostra amatissima e affaticata scuola, di cui abbiamo sempre cercato di prenderci cura.

Cerchiamo di sfangarla insieme a voi
Aiutateci a diffondere
Potete trovarci qui
http://www.piccolimaestri.org
piccolimaestri.info@gmail.com

L’illustrazione in alto è un bellissimo regalo di Maria Giulia Colace a cui va tutta la nostra gratitudine.

In ordine di apparizione trovate:
Idra ed Ercole
Polifemo
Agilulfo e Angelica
Leopardi con la sua amata Luna
La Monaca di Monza
Dante
e quel vandalo di Newton

inquiete_4

Piccoli Maestri inQuiete 2019

Da venerdì 11 a domenica 13 ottobre, si svolge a Roma, e più precisamente al Pigneto, la terza edizione di inQuiete, un festival letterario che è entrato da subito nel cuore dei lettori e del quartiere che lo accoglie. Anche quest’anno l’associazione culturale Piccoli Maestri è felice di partecipare alla manifestazione, offrendo un piccolo ma sentito contributo economico, e curando un laboratorio di lettura per i docenti più affezionati al progetto.

inquiete_4

***

Ripetiamo così un esperimento che lo scorso anno ci è tanto piaciuto: scegliere e leggere dei testi assieme ai docenti che prenderanno parte all’incontro. Dai feedback ricevuti l’anno scorso, dallo scambio di mail successivo, è emerso spontaneo e forte il desiderio di rinnovare, occasionalmente, dei momenti di scambio e riflessione, anche solo per provare a capire quali siano gli strumenti più adatti per proporre delle letture in classe. Siamo aperti a raccogliere spunti e ispirazioni. Ci piace immaginare questo laboratorio come un’occasione di dialogo e crescita comune, ci piace che siano i docenti per primi a raccontarci di cosa hanno bisogno e come potremmo aiutarli in questa delicata missione.

Non ultimo, questo laboratorio è un’occasione per conoscerci, per darci un volto e una voce, per trascorrere del tempo insieme. Silvia Vitucci e Gaja Cenciarelli, che ringraziamo di cuore, hanno preso a cuore nei giorni scorsi la scelta dei testi da condividere. Sabato pomeriggio, 12 ottobre, alle 18 al Pigneto. Sala incontri Biblioteca Mameli.

Stesso giorno, stesso posto. Sabato 12, ore 16, un altro evento curato (anche) da Piccoli Maestri.
Giusi Marchetta, Valentina Paravano, Emilia Zazza leggono assieme il manifesto delle ragazze.
Insegnanti, studentesse/studenti, educatrici/educatori. Vi aspettiamo.

Laboratorio Il Manifesto delle ragazze: racconto di un’esperienza
A cura di Giusi Marchetta, Emilia Zazza e Valentina Paravano
Sala incontri biblioteca Mameli – Via del Pigneto, 22
Sabato 12 ottobre, ore 16

Leggere il passato per capire il presente.
Strumenti utili per costruire percorsi narrativi a scuola
A cura di Silvia Vitucci e Gaja Cenciarelli
Sala incontri biblioteca Mameli – Via del Pigneto, 22
Sabato 12 ottobre, ore 18

Maggiori info sulla terza edizione di inQuiete.
http://www.inquietefestival.it/

bp_magrin

Piccoli Maestri al Book Pride 2019

Da venerdì 15 a domenica 17 marzo avrà luogo a Milano presso la Fabbrica del Vapore, la quinta edizione del Book Pride, fiera nazionale dell’editoria indipendente. La manifestazione è promossa da Odei, Osservatorio degli editori indipendenti.
***

bp_magrin

***
Durante i mesi che hanno preceduto l’avvio della manifestazione, scrittrici e scrittori legati per affetto o concreta partecipazione all’associazione Piccoli Maestri hanno visitato licei e istituti della provincia di Milano per raccontare classici della letteratura che hanno accompagnato nel tempo il proprio amore, la propria passione per la lettura. Giorgio Fontana, accolto dal Liceo Banfi di Vimercate, ha curato un laboratorio dedicato alla figura di Alessandro Leogrande; a Bergamo Annarita Briganti ha parlato con gli studenti del Liceo Linguistico Mascheroni di un romanzo di J. D. Salinger, Il giovane Holden. Al Liceo Frisi di Monza, Maura Gancitano ha letto Mattatoio n.5 di Kurt Vonneguth; sempre a Monza, ma questa volta al Liceo Bianchi, Annarita Briganti ha accompagnato gli studenti alla scoperta di Una questione privata di Beppe Fenoglio. Al Liceo Parini di Seregno Fabrizio Coppola ha raccontato L’amico ritrovato di Fred Uhlman, mentre invece al Liceo Greppi di Monticello di Brianza, Matteo B Bianchi ha avviato e costruito un dialogo con i ragazzi a partire da alcuni classici contemporanei legati alll’autonarrazione.

Venerdì 15 marzo, studenti e studentesse che hanno partecipato a questi appuntamenti, accompagnati dai rispettivi docenti, si incontreranno in uno spazio a loro dedicato all’interno della rassegna, per raccontare a modo loro le letture che hanno accolto e abbracciato negli ultimi mesi. A seguire maggiori dettagli su orari e luoghi degli incontri a cura di Piccoli Maestri; per maggiori informazioni sul festival o per visionare il programma completo e gli eventi in calendario è possibile consultare il sito dedicato al seguente indirizzo: http://bookpride.net/site/

Ringraziamo di cuore il direttore creativo di questa quinta edizione Book Pride, Giorgio Vasta, e tutto lo staff della manifestazione, per averci invitato a partecipare attivamente a questa rassegna di cui condividiamo ideali e motivazioni. Un ringraziamento speciale anche ad Alessandra Piantoni, Annarosa Besana,  Elena Rausa, Elisabetta Pavia, Lorenzo Zumbo, Rosa Milana, Rossella Gattinoni, i docenti che in questi mesi hanno accolto in classe i Piccoli Maestri, accompagnando successivamente con infinita cura e dedizione il percorso e le letture dei ragazzi.  Vi aspettiamo quindi a Milano. Dal 15 al 17 marzo, al Book Pride.

Riepilogo appuntamenti:

Venerdì 15 marzo, dalle ore 10 alle ore 13 presso la Sala Luna
Studenti e professori del Liceo Banfi di Vimercate, del Liceo Greppi di Monticello di Brianza, del Liceo Mascheroni di Bergamo, del Liceo Bianchi e del Liceo Frisi di Monza, del Liceo Parini di Seregno raccontano i classici che hanno letto in compagnia dei Piccoli Maestri.
Introducono e moderano Annarita Briganti, Maura Gancitano e Federico Cerminara.

14 gennaio 2019, Liceo Banfi di Vimercate
Giorgio Fontana ha curato un incontro dedicato ad Alessandro Leogrande

19 febbraio e 6 marzo 2019, Liceo Mascheroni di Bergamo
Annarita Briganti ha letto Il giovane Holden di J. D. Salinger

25 febbraio 2019, Liceo Frisi di Monza
Maura Gancitano ha letto Mattatoio n.5 di Kurt Vonnegut

26 febbraio 2019, Liceo Greppi di Monticello di Brianza
Matteo B Bianchi ha curato un laboratorio dedicato all’autonarrazione

7 marzo 2019, Liceo Parini di Seregno
Fabrizio Coppola ha letto L’amico ritrovato di Fred Uhlman

11 marzo 2019, Liceo Bianchi di Monza
Annarita Briganti ha letto Una questione privata di Beppe Fenoglio

lettvgg_fest

Piccoli Maestri a Villa Celimontana

A partire da giovedì 20 e fino a domenica 23 settembre sarà possibile assistere e partecipare, a Villa Celimontana, alla XI edizione del Festival della Letteratura di Viaggio, promosso a Roma dalla Società Geografica Italiana. La manifestazione prende forma come un racconto del mondo attraverso forme diverse di narrazione: dalla letteratura al giornalismo, dal cinema alla fotografia, passando per la televisione, il teatro, la storia, il fumetto. Linguaggi differenti per rendere un’idea unica di viaggio inteso come occasione di scoperta, incontro, ascolto, tolleranza.

*** ***

lettvgg_festUna delle novità di questa undicesima edizione è l’allestimento di un ciclo di eventi introduttivi, nella settimana immediatamente precedente all’inizio della manifestazione (da mercoledì 12 a mercoledì 19): un prefestival vero e proprio, gestito in forma autonoma da associazioni, onlus, riviste, case editrici. In ottima compagnia, l’associazione Piccoli Maestri ha il piacere di coordinare, giovedì 13 settembre a partire dalle 18, un incontro dedicato ai diari di viaggio di Shackleton, Amundsen, Scott e degli altri capitani che, all’inizio del ventesimo secolo, hanno tentato la conquista del polo sud, spingendosi fino all’ultimo parallelo. L’incontro sarà curato da Lorenzo Pavolini, con l’amichevole partecipazione di Filippo Tuena.

Per maggiori informazioni sul festival, e per prendere visione del programma completo della manifestazione, è possibile consultare il sito dedicato: http://www.festivaletteraturadiviaggio.it/

Giovedì 13 settembre, dalle 18 alle 19.15
Villa Celimontana (Roma), Prefestival
Alla conquista del Polo Sud
Lorenzo Pavolini racconta le avventure di Shackleton
Interviene Filippo Tuena

inquiete_4

Aspettando inQuiete: proposte per un laboratorio

Durante la prima settimana di ottobre, da venerdì 5 a domenica 7, si svolgerà a Roma, e più precisamente al Pigneto, la seconda edizione di inQuiete, un festival letterario che è entrato da subito nel cuore dei lettori e del quartiere che lo accoglie.

inquiete_4

***

Alla luce del valore che riconosciamo alla manifestazione e della stima che ci lega allo staff che ne cura gli aspetti organizzativi, ci siamo candidati con piacere per sostenere questa seconda edizione del festival, proponendo tra l’altro di gestire un incontro laboratorio da plasmare ispirandoci al lavoro della nostra associazione.

Considerato che il periodo in cui si svolge inQuiete è troppo a ridosso dell’inizio delle scuole per poter avviare nei mesi precedenti un progetto con i ragazzi, abbiamo pensato di riempire questo contenitore creando uno spazio di incontro diretto tra scrittrici e scrittori legati a Piccoli Maestri e i docenti che da anni ci accolgono nelle rispettive classi. Ci piace immaginare questo laboratorio come un’occasione di dialogo e crescita comune ma, nello scegliere i temi su cui lavorare, ci piacerebbe che fossero i docenti stessi a raccontarci di cosa hanno bisogno. Quali argomenti sono di maggiore interesse per il lavoro che li aspetta durante l’anno. Per rispondere a questa domanda e per inviarci idee, proposte, suggerimenti in vista dell’appuntamento di ottobre al Pigneto (da venerdì 5 a domenica 7), vi chiediamo di lasciare un commento in fondo o scriverci all’indirizzo piccolimaestri.info@gmail.com

Saremo felici di raccogliere le vostre ispirazioni e ragionarci assieme.
Nel frattempo vi auguriamo di trascorrere una felice estate.
Buon riposo e, ovviamente, buone letture.

Maggiori info sulla prossima edizione di inQuiete.
http://www.inquietefestival.it/
https://www.produzionidalbasso.com/project/festival-inquiete-facciamolo-ancora/

bpride_vert

Piccoli Maestri al Book Pride 2018

Da venerdì 23 a domenica 25 marzo avrà luogo a Milano presso lo spazio Base, la quarta edizione del Book Pride, fiera nazionale dell’editoria indipendente. La manifestazione è promossa e organizzata da Odei, Osservatorio degli editori indipendenti, con l’idea e il proposito di sostenere la difesa della bibliodiversità e la promozione della lettura.
***
bpride_loc***
Durante i mesi che hanno preceduto l’avvio della manifestazione, scrittrici e scrittori legati per affetto o concreta partecipazione all’associazione Piccoli Maestri hanno visitato licei e istituti della provincia di Milano per raccontare classici della letteratura che hanno accompagnato nel tempo il proprio amore, la propria passione per la lettura. Caterina Bonvicini, accolta dal Liceo Linguistico Greppi di Monticello di Brianza, ha raccontato Colazione da Tiffany di Truman Capote; a Monza Maura Gancitano ha parlato con gli studenti del Liceo Linguistico Mosé Bianchi di un romanzo di Cesare Pavese, La casa in collina. Sempre a Monza, ma questa volta al Liceo Frisi, Marco Rossari ha accompagnato gli studenti alla scoperta dei Sessanta racconti di Dino Buzzati. Mentre invece al Liceo Leonardo di Milano, Giorgio Vasta ha avviato e costruito un dialogo con i ragazzi a partire da un personaggio di Gustave Flaubert, Madame Bovary.

Venerdì 23 marzo, studenti e studentesse che hanno partecipato a questi appuntamenti, accompagnati dai rispettivi docenti, si incontreranno in uno spazio a loro dedicato all’interno della rassegna, per raccontare a modo loro le letture che hanno accolto e abbracciato negli ultimi mesi. A seguire maggiori dettagli su orari e luoghi degli incontri a cura di Piccoli Maestri; per maggiori informazioni sul festival o per visionare il programma completo e gli eventi in calendario è possibile consultare il sito dedicato al seguente indirizzo: http://bookpride.net/site/

Ringraziamo di cuore il direttore creativo di questa quarta edizione Book Pride, Giorgio Vasta, e tutto lo staff della manifestazione, per averci invitato a partecipare attivamente a questa rassegna di cui condividiamo ideali e motivazioni. Un ringraziamento speciale anche a Nicola Cordeschi, Alessandra Piantoni, Elena Rausa, Stefania Trotta, Lorenzo Zumbo, i docenti che in questi mesi hanno accolto in classe i Piccoli Maestri, accompagnando successivamente con infinita cura e dedizione il percorso e le letture dei ragazzi.  Vi aspettiamo quindi a Milano. Dal 23 al 25 marzo, al Book Pride.

Riepilogo appuntamenti:

Venerdì 23 marzo, dalle ore 10 alle ore 12 presso lo Spazio A
Studenti e professori del Liceo Leonardo di Milano, dei licei Frisi e Mosé Bianchi di Monza, del liceo Greppi di Monticello di Brianza raccontano i classici che hanno letto in compagnia dei Piccoli Maestri.
Introducono e moderano Federico Cerminara e Maura Gancitano.

Incontri nelle scuole:
19 gennaio 2018, Liceo Leonardo di Milano
Giorgio Vasta ha letto Madame Bovary di Gustave Flaubert

2 febbraio 2018, Liceo Linguistico Grippi di Monticello di Brianza
Caterina Bonvicini ha letto Colazione da Tiffany di Truman Capote

5 febbraio 2018, Liceo Frisi di Monza
Marco Rossari ha letto i Sessanta racconti di Dino Buzzati

7 marzo 2018, Liceo Linguistico Mosè Bianchi di Monza
Maura Gancitano ha letto La casa in collina di Cesare Pavese

pubbl_ammstrz

Contributi, incarichi, sovvenzioni 2017

La Legge n. 124/2017 (Legge annuale per il mercato e la concorrenza) pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale introduce al comma 125 alcune importanti normative per le Associazioni No Profit che intrattengono rapporti economici con le pubbliche amministrazioni. Si riportano a seguire le parti di interesse.

***

pubbl_ammstrzA decorrere dall’anno 2018, i soggetti di cui all’articolo 13 della legge 8 luglio 1986, n. 349, e successive modificazioni, i soggetti di cui all’articolo 137 del codice di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, nonché  le associazioni, le Onlus e le fondazioni che intrattengono rapporti economici con le pubbliche amministrazioni e con i soggetti di cui all’articolo 2-bis del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33*, nonché con società controllate di diritto o di fatto direttamente o indirettamente da pubbliche amministrazioni, ivi comprese quelle che emettono azioni quotate in mercati regolamentati e le società da loro partecipate, e con società in partecipazione pubblica, ivi comprese quelle che emettono azioni quotate in mercati regolamentati e le società da loro partecipate, pubblicano entro il 28 febbraio di ogni anno, nei propri siti o portali digitali, le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere ricevuti dalle medesime pubbliche amministrazioni e dai medesimi soggetti nell’anno precedente. (…) L’inosservanza di tale obbligo comporta la restituzione delle somme ai soggetti eroganti entro tre mesi dalla data di cui al periodo precedente. (…)”

***

Al fine di rispettare le indicazioni riportate nella legge di cui sopra, riportiamo a seguire le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi ricevuti dalle pubbliche amministrazioni con cui l’Associazione Culturale Piccoli Maestri ha collaborato durante l’anno 2017.

Nel mese di febbraio del 2017 l’Associazione Aulturale Piccoli Maestri ha incassato un contributo di trecento (300) euro dall’Istituzione Sistema delle Biblioteche Centri Culturali (Biblioteche di Roma). Il contributo in questione fa riferimento alla realizzazione del progetto Shakespeare, nell’ambito della manifestazione Roma che Legge 2016, come da lettera di affidamento del 19.04.2016 prot. n. 3595.

Nel mese di ottobre del 2017 l’Associazione culturale Piccoli Maestri ha incassato un compenso di duemila e quattrocentonovantacinque (2495) euro dalla Biblioteca Comunale di Sezze Scalo, Comune di Sezze. Il contributo in questione fa riferimento all’attività laboratoriale di promozione alla lettura svolta presso le Biblioteche Comunali di Sezze Scalo, Formia e Cisterna di Latina, nell’ambito della manifestazione Appia Regina Librarum, un ponte di libri e di bytes, Itinerario di lettura per l’infanzia tra passato e futuro digitale, ai sensi della L. R. n.42/97 – Rif: Determinazione n. 37, NPU 201/2017 – CIG: ZB51A0DAF6. La manifestazione si è svolta nei mesi di aprile e maggio del 2017.

Nel mese di ottobre 2017  l’Associazione Culturale Piccoli Maestri ha ricevuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, attraverso il Centro Per il Libro e La Lettura (CEPELL), l’incarico di organizzare un ciclo di letture nelle scuole di Roma, nell’ambito della manifestazione Libriamoci (determina 44 del 14 settembre 2017). L’ammontare complessivo concordato per l’iniziativa è pari a tremila (3000) euro.

Per maggiori informazioni sui contributi e sugli incarichi di cui sopra, è possibile scrivere all’indirizzo piccolimaestri.info@gmail.com

libriamoci-lit

Piccoli maestri, Catania, Libriamoci

Giovedì 26 ottobre l’aula magna del liceo statale G. Lombardo Radice di Catania ha accolto un momento di lettura e condivisione, animato dagli studenti e dai professori del liceo. L’iniziativa è stata organizzata all’interno dell’ampio calendario di attività associato alla rassegna Libriamoci. Giornate nelle scuole.

libriamoci-litIl reading a cura degli studenti è stato preceduto da alcuni brevi interventi focalizzati sul piacere della lettura e, in particolare, sul valore della promozione della lettura in classe (entrambi al centro della manifestazione). Tra i relatori, la dottoressa Marcella Labruna (referente per il liceo del progetto Libriamoci), la dottoressa Pietrina Paladino (dirigente scolastico), il dottor Salvatore Pappalardo (docente e giornalista), la dottoressa Letizia Vella (redattore del Tgr Sicilia Rai).

In questa cornice, l’associazione culturale Leggo. Presente indicativo, rappresentata per l’occasione da Raffaella Arena, ha presentato il lancio del progetto Piccoli Maestri nella città di Catania per l’anno didattico in corso. Felici e curiosi di seguire gli sviluppi di questa nuova avventura targata Piccoli Maestri in Sicilia, rimandiamo per contatti e maggior informazioni a questa newsletter o al sito http://www.presenteindicativo.it/

libriamoci

Libriamoci 2017 con i Piccoli Maestri

È iniziata, lunedì 23 ottobre, la quarta edizione di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso la Direzione Generale per lo Studente, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e con il Ministero degli Affari Esteri.
libriamoci
Da lunedì 23 a sabato 28 ottobre, sei giornate di letture a voce alta, nelle scuole di tutta Italia, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado. Un programma ricco di iniziative che dà spazio alla creatività di insegnanti, studenti e volontari e coinvolge numerosi partner tra case editrici, quotidiani, compagnie teatrali, fondazioni e associazioni culturali, non ultima Piccoli Maestri che quest’anno ha accolto con piacere l’invito a prendere parte alla manifestazione.

Tutte le informazioni e i dettagli sulle scuole e i partner che hanno aderito, sugli eventi in calendario, sulle realtà istituzionali che si sono spese per dare vita a questa rassegna sono disponibili sul sito http://www.libriamociascuola.it/. È inoltre possibile seguire la manifestazione giorno per giorno attraverso la pagina Facebook @libriamociascuola e il profilo Twitter @LibriamociAS, dedicati alla condivisione di foto, video e resoconti di partecipanti e organizzatori. Il tag suggerito per offrire un contributo o uno spunto di riflessione, anche a distanza, è #Libriamoci.

A seguire il programma delle iniziative di lettura promosse dai Piccoli Maestri: un incontro al giorno tra scuole primarie e scuole secondarie, di primo e secondo grado. Un ringraziamento caloroso va a tutto lo staff di Libriamoci, per la fiducia e l’attenzione nei confronti del lavoro dei Piccoli Maestri, e ai professori e alle professoresse che continuano ad accogliere con entusiasmo e interesse le proposte di lettura a cura dell’associazione.

Lunedì 23 ottobre Biblioteca scolastica IC Padre Semeria
Graziano Graziani dialoga con i ragazzi a partire dalla lettura della costituzione

Lunedì 23 ottobre Liceo Nomentano
Emiliano Sbaraglia legge e racconta Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino

Lunedì 23 ottobre IC Aretusa La Rustica
Carola Susani legge e racconta l’Odissea di Omero

Martedì 24 ottobre Scuola media Eugenio Montale a Settecamini
Susanna Mattiangeli legge e racconta Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes

Mercoledì 25 ottobre Liceo Nomentano
Fabrizio Casa legge e racconta Il buio oltre la siepe di Harper Lee
(doppio appuntamento con due gruppi di ragazzi; ore 9 e ore 11)

Giovedì 26 ottobre IC Aretusa La Rustica
Vins Gallico legge e racconta Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia

Venerdì 27 ottobre IC Renato Fucini
Francesca Ceci legge e racconta Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano di E. E. Schmitt

Sabato 28 ottobre Liceo Cavour
Vanessa Roghi legge e racconta Lezioni americane di Italo Calvino